Mancini sotto i riflettori: il video che ha sorpreso tutti presentato in Arabia Saudita

Mancini sotto i riflettori: il video che ha sorpreso tutti presentato in Arabia Saudita
Mancini

Roberto Mancini, l’uomo del momento nel calcio italiano, ha accettato una sfida incredibile: diventare il nuovo commissario tecnico dell’Arabia Saudita. Una decisione sorprendente che ha lasciato tutti a bocca aperta. Ma ciò che davvero colpisce è il video di presentazione diffuso dalla federazione calcistica di Riyad sui social, un video che ci porta in un’immagine dell’Italia che sembra provenire da un altro mondo, destinata a un pubblico lontano come quello dell’Arabia Saudita.

La federazione calcistica saudita ha voluto presentare il nuovo CT attraverso un video che enfatizza l'”Italian sounding”. È incredibile come questa rappresentazione artificiale dell’Italia possa ancora avere un grande appeal all’estero. Il video ci porta in una mattina a Roma, dove un uomo misterioso, che poi scopriamo essere Mancini, sceglie accuratamente una cravatta che richiama i colori della bandiera saudita. Ma non è tutto, il filmato ci mostra anche la vita quotidiana di Mancini e alcuni riferimenti alla nostra amata Italia, come il famoso caffè, una collezione di opere d’arte contemporanea e momenti iconici del calcio italiano.

Ma il problema non è solo nell’immagine che viene trasmessa, bensì nella narrazione stessa del video, che gioca su stereotipi e luoghi comuni sull’Italia e sugli italiani. E ciò potrebbe sorprendere, soprattutto considerando la consapevolezza e l’esperienza di viaggio dei sauditi. Tuttavia, il video potrebbe anche aver inserito riferimenti sottili ai momenti meno lusinghieri della carriera di Mancini, come la delusione della mancata qualificazione dell’Italia ai Mondiali del 2022.

Ma lasciate che vi dica una cosa: la scelta di Mancini è assolutamente giustificata. Non possiamo dimenticare che l’Arabia Saudita è un paese che sta vivendo una vera e propria rivoluzione nel calcio, con investimenti miliardari nella formazione di nuovi talenti e nella costruzione di nuovi stadi. E Mancini, con la sua esperienza e la sua guida, può essere una vera e propria pietra miliare in questa trasformazione.

È un momento entusiasmante per il calcio saudita e per tutto il mondo del calcio. Non vediamo l’ora di vedere cosa Mancini e l’Arabia Saudita potranno fare insieme. Siamo sicuri che ci aspettano grandi successi e una collaborazione fruttuosa. Quindi, preparatevi a sognare, perché il calcio saudita sta per sorprenderci tutti!