Progetto a lungo termine: Thiago Motta, il Bologna punta alla stabilità

Progetto a lungo termine: Thiago Motta, il Bologna punta alla stabilità
Thiago Motta (Instagram)

Nel mondo del calcio italiano, l’allenatore è spesso il personaggio più esposto nel bene e nel male. Thiago Motta non fa eccezione, solo che ha saputo costruirsi nel tempo una certa credibilità. Tuttavia, ci sono club che preferiscono seguire strade meno battute, privilegiando la discrezione e la costruzione di progetti a lungo termine. È proprio il caso del Bologna, che, attraverso le parole del suo amministratore delegato Claudio Fenucci, ha delineato un orizzonte di continuità e crescita con il tecnico Thiago Motta.

In un recente intervento a Radio Anch’io Sport, Fenucci ha aperto uno spiraglio sul futuro della panchina rossoblù, parlando del rinnovo di Motta con un approccio che si discosta dalla frenesia mediatica tipica del calcio d’oggi. “Stiamo lavorando duramente su questo aspetto,” ha affermato Fenucci, “abbiamo già avuto delle discussioni con lui, ma vogliamo mantenere una trattativa riservata, come si addice al nostro stile.” Queste parole non solo rivelano la volontà del club di mantenere un clima di serenità intorno alla squadra, ma anche l’intenzione di costruire qualcosa di solido e duraturo.

Il Bologna sta facendo un campionato importante

Il Bologna, sotto la guida di Motta, ha dimostrato segnali di un miglioramento del livello di competitività. “Grazie al lavoro di Thiago, siamo riusciti a elevare il nostro livello di competitività,” ha sottolineato Fenucci, evidenziando come il tecnico italo-brasiliano abbia portato una ventata di novità dal punto di vista tattico e motivazionale. Nonostante passati campionati tranquilli, c’è la sensazione che con Motta in panchina, il club possa ambire a traguardi più ambiziosi.

Il desiderio di Fenucci, e quindi della dirigenza, è quello di instaurare un rapporto a lungo termine con l’allenatore. “Mi piacerebbe avere una relazione duratura con Thiago, che permetta di dare una prospettiva futura al nostro lavoro,” ha dichiarato, sottolineando l’importanza di una progettualità a lungo termine. Questa filosofia si allinea con le tendenze moderne del calcio europeo, in cui la stabilità tecnica spesso porta a successi sportivi.

Il rinnovo di Thiago Motta non è lontano

Thiago Motta, da parte sua, sembra ricambiare il sentimento di fiducia e apprezzamento. Secondo Fenucci, l’allenatore si trova bene a Bologna ed è estremamente felice del momento che sta vivendo. Questa reciproca felicità è il fondamento su cui costruire un progetto di successo. “Tutti i presupposti sono presenti,” ha aggiunto Fenucci, lasciando intendere che le basi per un futuro luminoso sono già state poste.

La trattativa per il rinnovo, che è in corso da diverse settimane, è quindi un segnale chiaro della fiducia che il Bologna ripone nel suo allenatore e nel lavoro che sta svolgendo. La dirigenza sembra avere una chiara visione del percorso da seguire: una strada condivisa con Motta, fatta di crescita graduale e obiettivi concreti.

In un’epoca in cui il calcio è spesso sinonimo di cambiamenti repentini e decisioni affrettate, la strategia del Bologna si distingue per saggezza e lungimiranza. La volontà di annunciare il rinnovo solo quando tutto sarà concretizzato è un esempio di come il club voglia preservare un ambiente sereno per i suoi giocatori, lontano dai riflettori e dalle pressioni esterne.

In conclusione, il Bologna sembra aver trovato una sintonia perfetta con Thiago Motta, un equilibrio tra ambizione e pianificazione che potrebbe portare la squadra a nuovi e inesplorati orizzonti di successo.