Tedino: “I tifosi ci hanno caricato, ora tiriamo fuori gli attributi. Rispoli recuperato”

Parola d’ordine ripartire. Superata la batosta di Empoli, il Palermo ha subito l’occasione per rialzare la testa e riportarsi in testa alla classifica: i rosanero ospitano il Foggia in quello che potrebbe essere il definitivo esame di maturità per questa squadra. Il tecnico Tedino analizza i temi della sfida: “Questa è stata una settimana lunghissima a livello nervoso, qui si dimostrerà se il Palermo ha gli attributi veri. L’Empoli ha mosso molto meglio di noi il pallone, dovevamo essere più aggressivi. Quella contro il Foggia è la partita del salto di qualità, bisognerà giocare con il coltello fra i denti”.

“Quando si perde in maniera netta nel punteggio – continua Tedino – serve poi una valutazione generale di quanto successo. Sta alla mia meritocrazia valutare chi sta meglio e chi no per giocare col Foggia. Vogliamo dimostrare che ad Empoli è stato soltanto un incidente di percorso. Ieri non ho nemmeno visto le partite “di punta”, dobbiamo soltanto pensare a noi stessi”

Tedino: “I tifosi ci hanno caricato, ora tiriamo fuori gli attributi. Rispoli recuperato”
Tedino: “I tifosi ci hanno caricato, ora tiriamo fuori gli attributi. Rispoli recuperato”

.

Buone notizie dall’infermeria, Tedino fa il punto sull’organico: “Tutti i ragazzi sono a disposizione fatta eccezione per Struna che è squalificato. Rispoli è recuperato, voglio tenermi però le prossime 36 ore per decidere se giocherà dal primo minuto o se partirà dalla panchina. Avere calciatori come Chochev, Gnahoré, Murawski è certamente un fattore positivo per noi. Moreo per me è un calciatore forte e bravo. Ha soltanto bisogno di convinzione ma lavora molto per la squadra in entrambe le fasi. Trajkovski lavora bene “sottopunta”, La Gumina ha delle caratteristiche molto simili a quelle di Moreo e anche Balogh sarà importante per noi. Dawidowicz è un calciatore forte che può giocare in tanti ruoli. Anche Rajkovic tornerà contro il Perugia”.

Tedino ringrazia di cuore il gruppo di tifosi rosanero che hanno caricato la squadra all’esterno del “Tenente Onorato” di Boccadifalco: ” I tifosi ci hanno dato un’ulteriore spinta, ne avevamo bisogno in questo momento. Ringrazio infinitamente il popolo rosanero per la spinta, bisogna adesso ricambiarla sul campo”.

Foggia, avversario da non sottovalutare e reduce da due vittorie consecutive in campionato: “Il Foggia è nato col 4-3-3 giocando in maniera spettacolare, adesso si sono trasformati in un 3-5-2 e giocano molto bene. Hanno fatto innesti importanti sul mercato, si sono rinforzati e giocano bene a calcio. Ci sarà da correre e soffrire”.

Related Post

Autore dell'articolo: admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *