Palermo, Tedino: “Contento della reazione della squadra”

Palermo, Tedino: “Contento della reazione della squadra”

Al termine della partita di Coppa Italia vinta ai rigori contro il L.R. Vicenza ha parlato in mixed zone il tecnico rosanero Bruno Tedino: “La squadra ha avuto un grande spirito di reazione, se recuperi per ben due volte nei minuti finali della gara vuol dire che sta nascendo qualcosa di importante, stiamo costruendo una squadra con la ‘S’ maiuscola. Siamo al 5 di agosto, in questo momento tante squadre di Serie B fanno fatica contro squadre di categoria inferiore che hanno grandi motivazioni e anche buonissimi giocatori. Abbiamo creato tre,  quattro buone opportunità e non abbiamo subito nemmeno una ripartenza da parte degli avversari.

Il Vicenza, oltretutto, ha chiuso bene gli spazi e ha fatto un’ottima fase difensiva. Attacco? Dobbiamo migliorare in fase offensiva ma non mi riferisco soltanto al lavoro degli attaccanti in fase di finalizzazione, dobbiamo migliorare nei movimenti di squadra. Abbiamo giocato 120 minuti? Ci siamo allenati più del previsto e meglio. Durante la partita abbiamo fatto cose buone e altre meno buone. Parlato con Foschi? Si abbiamo parlato e non solo della partita ma di tantissime altre cose, giusto fare valutazioni assieme ma sono fiducioso. Mi è piaciuto che nel primo tempo quando avevamo gamba abbiamo creato molto, non mi è piaciuto che con la stanchezza ci siamo disuniti, dobbiamo lavorare ma ripeto, è normale al 5 agosto. Capitano? Finchè i giocatori sono questi per me Nestorovski è il capitano. Nelle amichevoli non c’era indicazione su questo, Nestorovski nelle partite ufficiali è il capitano, c’è e io sono felice. Non so se andrà via, sento dire tanti con la valigia in mano ma io spero non sia così. Rajkovic attaccante? Era già successo a Parma, non avendo giocatori granitici in attacco nei minuti finali proviamo con lui che e sono contento perchè se lo merita come uomo.

Abbiamo problemi a segnare con gli attaccanti? Si ma lo scorso anno segnavano tanti altri e abbiamo fatto 39 punti nel girone di andata. Trajkovski erede di Coronado? Non sono simili ma Alek ha grandi potenzialità e cercheremo di trovargli una giusta collocazione. Moreo? Grande partita in fase di non possesso, con Nestorovski e Trajkovski in campo è utile. Lo stimo ma come stimo Norbert (Balogh ndr.) e Carlos (Embalo ndr.). Sono molto contento della linea difensiva che non ha sbagliato tanto. Bomber indispensabile? Al suo tempo ho parlato con la società e sono sicuro che la squadra verrà completata, ma io sono già contento così. Rispetto allo scorso anno faremo sicuramente delle cose diverse in campo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *