Champions, Liverpool-Roma 5-2. Al ritorno servirà un altro miracolo

0
42
SEVILLE, SPAIN - NOVEMBER 21: (THE SUN OUT, THE SUN ON SUNDAY OUT) Sadio Mane of Liverpool celebrates after scoring the second goal during the UEFA Champions League group E match between Sevilla FC and Liverpool FC at Estadio Ramon Sanchez Pizjuan on November 21, 2017 in Seville, Spain. (Photo by John Powell/Liverpool FC via Getty Images)

Champions, Liverpool-Roma 5-2. Al ritorno servirà un altro miracolo

I giallorossi tengono ancora viva una flebile speranza in vista del ritorno con un finale di orgoglio, ma ad Anfield Road vengono travolti senza appello. Finisce 5-2 per il Liverpool, trascinato dal grande ex Momo Salah (2 gol e 2 assist). Per i giallorossi reti di Dzeko e Perotti (su rigore).

nizio incoraggiante per la Roma in un match a ritmi altissimi. Kolarov colpisce la traversa con un bolide dalla distanza non controllato da Karius. Poi entra Wijnaldum (infortunio a Chamberlain) e la partita cambia: la Roma perde troppi palloni e si fa schiacciare nella propria metà campo, con Juan Jesus battezzato come anello debole della difesa giallorossa. Mané sbaglia due grandi occasioni, poi ci pensa Salah: tiro a giro all’incrocio dei pali e contropiede micidiale concluso con il tocco sotto. Doppietta dell’egiziano e Roma in grandissimo affanno.

Champions, Liverpool-Roma 5-2. Al ritorno servirà un altro miracolo
Champions, Liverpool-Roma 5-2. Al ritorno servirà un altro miracolo

Poi nella ripresa il Liverpool dilaga, appoggiandosi ancora a Salah: l’egiziano (in fuorigioco non segnalato) controlla ed entra in area per il cross in mezzo, con Mané che va a segno da centro area con il piatto destro. Pochi minuti dopo, ancora un lancio lungo per Salah, Kolarov e Juan Jesus non accorciano: l’egiziano salta secco il difensore e per Firmino il tap in sul secondo palo diventa un gioco da ragazzi. Poi è ancora Firmino a firmare la doppietta con il colpo di testa su azione da calcio d’angolo.

Leggi anche   Cessione Palermo: Nuovo comunicato di Financial Innovations Team

La Roma è in ginocchio, ma nel finale arriva la reazione d’orgoglio. Sul 5-0 il ritmo della partita si abbassa. La Roma fa girare palla da dietro, ma continua a  non trovare sbocchi: poi lancio lungo di Nainggolan e Dzeko che a tu per tu con Karius non sbaglia dal vertice sinistro dell’area piccola. Poi fallo di mano di Milner e rigore trasformato da Perotti. Il ritorno all’Olimpico ha ancora un senso, ma servirà un altro miracolo

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here