Slider

NTP Recent Tube

Ultime news

Calciomercato

Palermo Calcio News

Champions League

Mondiale

Notizie Calcio

» » » Palermo-Entella 2-0 Vittoria e primato, comanda Nestorovski.

Il Palermo attiva il pilota automatico e regola la Virtus Entella con una prova autorevole e convincente. Seconda vittoria consecutiva, doppietta d’autore di Nestorovski e primato solitario in classifica. Difficile immaginare un report migliore soltanto una settimana fa.
Risultati immagini per Nestorovski.
Tedino ha ovviato alle assenze schierando la migliore formazione possibile, soprattutto ricorrendo alla soluzione più logica sul piano tattico quel 3-5-2, o 3-5-1-1 che dir si voglia, che si confà perfettamente alle peculiarità dei singoli a disposizione in organico.
La difesa a tre, guidata da un sempre più autorevoleStruna, sembra fornire adeguate garanzie in termini di equilibrio e solidità, la presenza di un centrocampista in più conferisce maggiore nerbo e compattezza nell’esercizio delle due fasi.
Murawski in mezzo al campo si è confermato imprescindibile per dinamismo e qualità, il polacco ha il potere, non indifferente, di elevare sensibilmente anche il livello delle prestazioni di Chochev.
Jajalo ha mostrato i soliti vizi tecnici e le note virtù agonistiche, Rispoli ha confermato i segnali di crescita, già intravisti contro il Carpi, sotto il profilo dell’intensità e della continuità in sede di spinta.
Il divario tra le due formazioni sul piano tecnico è parso subito piuttosto evidente: il Palermo ha ben presto preso il comando delle operazioni e, prima del rigore firmato Nestorovski, aveva già sfiorato il vantaggio in almeno tre occasioni.
Sulla centralità ed il peso specifico del bomber macedone è perfino superfluo ribadire quanto già settimanalmente sottolineato.
Il Palermo dipende dalla sua vena realizzativa e lui si carica con orgoglio sulle spalle questa responsabilità. Già decisivo contro il Carpi, come in altre precedenti occasioni, sta trovando anche la brillantezza sul piano atletico dopo il canonico avvio di stagione in modalità diesel.
Non solo bomber, ma anche leader indiscusso sul piano carismatico, in virtù di energia, intensità ed abnegazione che spende sul terreno di gioco. Esempio e traino per i compagni, oggi ha ribadito freddezza e lucidità dal dischetto, sciorinando poi un pezzo inedito del suo repertorio: splendida esecuzione a giro su palla inattiva per siglare il raddoppio.
Coronado ha regalato qualche lampo dei suoi sul piano tecnico e balistico, vorrebbe incidere maggiormente, spaccare mondo ed avversari, ma è chiaro che non versa in ottime condizioni sul piano fisico. La sua presenza resta comunque un plus, anche a mezzo servizio, in termini di estro e qualità e anche sotto l’aspetto squisitamente psicologico.
Tedino ha dovuto gestire una situazione di emergenza dopo l’infortunio occorso a Morganella. Privo di esterni di ruolo in panchina, il tecnico ha adattato il giovane Fiordilino sulla corsia mancina. Il ragazzo, pur non avendo gamba e passo del cursore di fascia, si è cimentato nel ruolo con diligenza e spirito di sacrificio.
Palermo sempre padrone del campo, che ha rischiato pochissimo, straripando nella ripresa nel corso della quale, dopo l’espulsione di Pellizer, ha sfiorato più volte il tris con Embalo prima e Rispoli poi.
Soddisfazione in casa rosanero per la reazione di livello sul piano psicologico e caratteriale dopo il flop interno contro il Novara.
Due vittorie consecutive ed  altrettante prestazioni convincenti sotto  il profilo tattico, mentale e tecnico. Piace la compattezza e la coesione del gruppo. La voglia feroce di andare oltre i propri limiti e le oggettive criticità che permangono in seno all’organico.
Il Palermo è chiamato a vincere un campionato alla sua portata sul piano tecnico, ma che resta  comunque complesso ed estenuante sotto vari punti di vista.
mediagol.it

«
Next
Post più recente
»
Previous
Post più vecchio

Nessun commento:

Leave a Reply